Quanti studenti, dipendenti o imprenditori non hanno successo nella scuola o nella carriera semplicemente perché non hanno intrapreso la strada giusta o non hanno colto l’attimo? Quanti rapporti professionali potrebbero migliorare trasformando una situazione mediocre o insoddisfacente in una grande opportunità di successo?

Ci sono attività che risultano decisamente incompatibili con la nostra personalità e sono destinate quindi a risultarci “pesanti”. Non ci offrono la possibilità di esprimere le nostre capacità e di crescere a livello professionale ed economico.

La sfortuna non esiste così come non esiste l’incapacità. E’ fondamentale conoscere le nostre potenzialità ed il lavoro adatto alle nostre caratteristiche e predisposizioni. A ciò bisogna aggiungere la scelta del momento giusto in cui muoversi.

Se si conoscono, si possono gestire i momenti si e quelli no. Nel caso di periodo negativo, per evitare ansie inutili e probabili fallimenti, conviene non rischiare, ma attendere il momento propizio per poi agire.
Nei momenti favorevoli bisogna, invece, battere il ferro finché è caldo, cioè sfruttare al meglio le energie positive che in quel periodo ci sostengono.

Otterremo così il nostro successo.

CHIAMACI!

Una delusione dietro l'altra

images1La testimonianza di Giovanni F.

Erano anni che lavoravo in quel posto. Pur sapendo di avere grandi capacità non riuscivo a esprimermi, a far capire che avevo potenzialità ben maggiori rispetto ai compiti che mi venivano assegnati. Andavo al lavoro controvoglia, tutto mi pesava e non riuscivo a cambiare la mia situazione economica. Mi sentivo quasi un fallito, pur sapendo di avere tanto da dare. Da una parte mi frenava la paura di lasciare un posto sicuro, anche se non all’altezza della mia formazione, per un salto nel vuoto. Un amico mi consigliò di chiamare 800.97.54.68: “prova, mi disse, che ti costa?” In effetti in pochi minuti mi si aprì un mondo. Un persona speciale mi indicò le mie qualità e il fatto che non le stavo sfruttando, mi rivelò l’ambito di lavoro in cui sarei riuscito a essere quel che sognavo e il periodo in cui farlo. “Avrai il cielo complice, fallo in quei giorni, ti andrà benissimo” Aveva ragione. Oggi sono sereno, ho cambiato lavoro, guadagno di più, ma soprattutto sono contento la mattina di alzarmi e andare a lavorare. Anche il rapporto con la mia famiglia è migliorato.

Lo consiglio anche a voi.


T&C - Infoprivacy